Natura morta

Giovanni Lissandrello
NATURA MORTA,
2014,
tecnica mista,
80 x 115 cm.
Ragusa.
Opera selezionata.

€ 3.500,00


1988 esposizione personale presso la Gallery Expo Toyota di New York. Nel 1997 è presentato dalla Galleria Bottega d’Arte di Acqui Terme alla “Miart” di Milano e lo stesso anno viene inserito nell’Annuario d’Arte Moderna e Contemporanea 1997-98 della De Agostini.

Nel 1998 espone da Repetto e Masucco all’Arte Fiera di Bologna e, con la Galleria Charta di Bergamo, alla manifestazione “Reggio in Arte” a Reggio Emilia; espone infine alla “Miart” di Milano. Nello stesso anno è selezionato al Premio “Donato Frisia” a cura di Marina Pizzaiolo e Giovanni Anzani a Merate, Lecco. Sempre nel 1998 tiene una personale alla Galleria Bottega d’Arte Repetto e Masucco di Acqui Terme (articolo sul Corriere della sera e su Sole 24 ore). 2011 Lissandrello interpreta Giotto in una personale presso la Galleria Assisinarte di Assisi (Servizio su RAI 1 e RAI 3).

Nel 2012 partecipa alla 54° Esposizione d’Arte della Biennale di Venezia. Torino, Sala Nervi. Nel 2013 espone alla mostra Primavera Dell’arte presso il Museo Archeologico Regionale di Gela, a cura di F. Gallo Mazzeo e con la direzione artistica di Giovanni Iudice. 2014 espone ad “Artisti di Sicilia da Pirandello a Iudice” a cura di Vittorio Sgarbi, ex-Stabilimento Florio-Favignana. Del suo lavoro si sono occupati Marco Vallora, Piero Guccione, Paolo Nifosì, Carmelo Mezzasalma, Elisa Mandarà ed Andrea Guastella.

Scheda Opera

1 commenti

Gualtiero Lo Curto :
Caro Collega, ricordo con piacere di avere partecipato alla primavera dell'arte al museo archeologico di Gela trovandomi vicino a te e altri validissimi artisti. Mi farebbe piacere se tu mi dessi una mano per avere inviti per future collettive.L'unica a cui ho partecipato di recente,su invito e ospite personale di Giuseppe Filistad, è stata "Territori Contemporanei" al museo del Castello di Mola,ma sento il bisogno di esporre di più e in eventi sempre più importanti.Buon fine settimana. | sabato 05 marzo 2016 12:00 Rispondi

Scrivi un commento

L'arte che aiuta l'arte

Villa Bagatti Valsecchi è una dimora nobiliare che durante Expo2015 ha ospitato per Regione Lombardia le opere d’arte contemporanea di EXPO ARTE ITALIANA La dimora storica è gestita da Fondazione La Versiera 1718, ente privato a partecipazione pubblica che da anni è impegnato nella sua conservazione.